Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

Il comune

Uffici comunali

Per i cittadini

Terricciola e dintorni


« May 2017 »
DLMMGVS
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   


Antico Borgo di Casanova

 

(Foto tratta dal sito www.borgofajani.it)

Casanova si trova nella strada che da Terricciola porta a Selvatelle.Nel borgo ,di notevole interesse e già citato come castello nel 1164, si trova la Chiesa di San Bartolomeo. L' attuale aspetto della chiesa è il risultato di rifacimenti ottocenteschi. In origine la chiesa era costruita in laterizi, con una semplice facciata a capanna, oggi impreziosita dal grande frontone.L'interno è ad unica navata absidata, con la zona presbiteriale rialzata e separata da una balaustra e da due coppie di colonne; la copertura è a botte con cupola e conserva ancora le decorazioni ottocentesche. Sopra l'altare maggiore, tre statue in terracotta dipinta, raffiguranti la Madonna con Bambino tra San Giovanni e San Bartolomeo, attribuite a Giovanni Gonnelli detto il Cieco di Gambassi (metà del XVII secolo). Il fonte battesimale a forma di tempietto è realizzato in marmo. In controfacciata si trova la cantoria di legno con l'organo originale.

" CASA NUOVA in Val d’Era. Villaggio già castello con parrocchia (S. Bartolommeo) nella Comunità e quasi 2 miglia toscane a settentrione di Terricciuola, Giurisdizione di Peccioli, Diocesi di Sanminiato, già di Lucca, Compartimento di Pisa.
Risiede sopra un’umile collina alla sinistra del fiume Era dirimpetto a Peccioli.
Ebbero corte in questa Casanuova sino dal 780 i fondatori del monastero di S. Savino presso Pisa, cui l’assegnarono in dote. Nel 1102 vi possedeva sostanze la badia di Carisio in Val d’Era, più tardi i nobili Opezzinghi di Pisa, tuttora patroni di quella chiesa parrocchia e proprietari di un bel palazzo di campagna. – La rocca o torre di Casanuova fu smantellata nel 1164 dai Pisani.
Il comune di Casanuova concorse al trattato di lega stipulato nel 1238 in S. Maria a Monte. – Il suo distretto confina a settentrione con i popoli di Santo Pietro e di Capannoli, a ostro con Terricciuola, a levante con Peccioli mediante l’Era, a ponente con Sojana e con Morrona. È compresa nel distretto di Casanuova la chiesa di S. Martino detta di Monsolazzo, e anticamente di Monteculaccio, feudo dei vescovi di Lucca.
Fu nei contorni di Casanuova, dove, nel 1289, seguì un fatto d’armi fra i Ghibellini in Val d’Era e i Guelfi di Peccioli.
Anche la cronaca Sanminiatese del Lemi sotto il 16 novembre 1314 parla di una fortezza di Betto da Casanuova, ribelle del comune di Sanminiato.
La chiesa di Casanuova era in quel tempo dedicata a S. Maria, filiale della distrutta pieve di Suvigliana
." Dizionario Geografico Fisico e Storico della Toscana Repetti.

Tags: -